Via Quintino Sella,i tossicodipendenti si “bucano” davanti alla scuola

I residenti in ostaggio dei drogati si ribellano: “Non è possibile che questo spettacolo vada in scena davanti alla scuola elementare, una situazione vergognosa e nessuno interviene”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Via Quintino Sella, i residenti in ostaggio dei tossicodipendenti che ogni giorno si riversano nello spiazzo davanti all’ex scuola elementare “Emilio Lussu”. Una situazione insostenibile per gli abitanti che quotidianamente assistono a scene raccapriccianti. Ragazzi che si bucano, e spesso vanno in overdose, e che, sotto l’effetto delle sostanze stupefacenti, vengono beccati mentre espletano i loro bisogni fisiologici per strada. Come nella foto scattata da Alessandro. “Ecco cosa succede davanti alle nostre case – spiega –    Intanto le Forze dell’ordine passano ma non intervengono, lasciando che queste scene si ripetano ogni giorno davanti ai nostri occhi e  quelli dei nostri figli. Una situazione vergognosa”. 

Quello dei tossicodipendenti é un problema noto nei quartieri di Is Mirrionis e San Michele: proprio nei mesi scorsi era passato agli onori della cronaca il caso di via Cinquini, a pochi metri da via Quintino Sella. Era diventato da anni il covo dei tossici, dove regnava una distesa di siringhe, poi bonificato ma che continua ad essere punto di ritrovo per tanti ragazzi dipendenti dalla droga.