Via Monferrato, “figlia di nessuno”:il letamaio tra degrado e siringhe

Dietro il cimitero di San Michele, esiste una strada abbandonata a se stessa, “figlia illegittima” di incuria e degrado. Perchè il Comune di Cagliari non interviene?

Via Monferrato, è proprio il caso di dirlo e ammetterlo, è “figlia di nessuno”, dove chiunque (in quel budello sterrato spalle al cimitero di San Michele), può tranquillamente far quel che vuole. Gli unici “proprietari non ufficiali”, sono i maleducati, i drogati e chi s’apparta all’imbrunire per il sesso last minute (per terra decine di profilattici e fazzolettini) ma anche chi deve scaricare macerie, sporcizia, mobili e materassi, eternit e vecchi copertoni.

Non guastano nemmeno le auto date alle fiamme, in quel pezzetto di tragitto pieno di buche e degrado, che di notte è totalmente al buio. Eppure, sul lato sinistro della “strada”, c’è traccia di coloro che hanno passato decespugliatore e rastrello (almeno quello), ma sull’altro lato abbonda l’immondezza e c’è il rischio di bucarsi con le siringhe dei tossici. Come sempre, la nostra denuncia viene re-indirizzata al Comune di Cagliari e agli uffici competenti. Non si può darla vinta agli incivili e nemmeno obbligare la presenza fissa della Polizia Municipale, questo no, ma per lo meno ciò che si auspica è un intervento mirato per eliminare questo schifo di “cartolina” che nessuno merita. 

PHOTOGALLERY: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1114038585297642.1073741930.308154245886084&type=3