Via Garibaldi bombardata, lavori e nuovi cordoli: il cantiere infinito

Ecco come si presenta via Garibaldi alla riapertura dei negozi dopo le ferie: per i cantieri elettorali, un presente da incubo. Forza Italia:  sembra una città devastata dalle bombe. Ma tra qualche mese arriverà la nuova pavimentazione

Più che via Garibaldi, sembra Beirut. Una via “bombardata” a settembre, giusto in contemporanea con la ripresa completa delle attività commerciali dopo le serie. Il prezzo da pagare per la pavimentazione stradale, c’è da giurare che sotto elezioni, come ai tempi della giunta Floris, ci saranno inaugurazioni in serie. Per questo i commercianti sopportano i disagi, in cambio del nuovo look imminente. E di un anno di lavori in tempi di crisi. Ora i clienti sono a dir poco scoraggiati, fare shopping in via garibaldi è un’impresa anche perchè lo salom tra le recinzioni è assai complicato. Pierrpaolo Cassoni, coordinatore regionale dei Giovani Forza Italia, attacca: “La via dello shopping di Cagliari come una città devastata dalle bombe, Anche oggi percorso a ostacoli per arrivare a lavoro. Nessun segnale, ogni 100 metri costretto con gli altri passanti a tornare indietro perché ripreso dai muratori o perché alla fine mi trovavo davanti a un cordolo”. 


In questo articolo: