“Via Dante la sera è un cimitero. Incassi crollati anche per colpa delle piste ciclabili”

Quasi un decennio tra panini e pizze a Il panino-La vecchia kasbah, in una strada che non ha più i fasti di un tempo. Simone Pinna: “Pochi parcheggi e piste ciclabili sono tra le cause principali. Il Comune rivitalizzi la via e il rione con eventi”

Quasi un decennio tra panini e pizze a Il panino-La vecchia kasbah, in una strada che non ha più i fasti di un tempo. Simone Pinna: “Pochi parcheggi e piste ciclabili sono tra le cause principali. Il Comune rivitalizzi la via e il rione con eventi”.
Il panino con il kebab a Cagliari, se oggi è quasi un’istituzione culinaria, è anche per merito suo. Simone Pinna, titolare della pizzeria-paninoteca in via Dante, prende le redini dell’attività qualche anno fa. E, dal suo punto di vista, il sorriso è a metà. La clientela storica regge, ma il contesto è quello che è: una via “troppo buia la sera, senza attrazioni”.
“Negli ultimi 2 anni meno clienti, tra parcheggi difficili e piste ciclabili, oltre alla poca illuminazione di sera via Dante sembra un cimitero. La serranda è ancora alzata grazie ai clienti di sempre, che apprezzano i nostri prodotti, tramandati fin dai tempi del fondatore del locale, Wahid. Il calo degli incassi è del 50 per cento, nonostante il nome, conosciutissimo, della nostra attività. Il Comune può e deve intervenire, dedicando più serate con eventi per il rione, ma non in contemporanea con il centro storico cittadino, sennò la gente va tutta lì”.