Via Cadello, rotatoria ancora chiusa: “Siamo isolati da cinque mesi”

Commercianti di Pirri sul piede di guerra. L’assessore Marras: “La rotatoria verrà riaperta a breve”

La riapertura parziale era prevista oltre un mese fa, a metà giugno. Poi problemi legati alla sicurezza del cantiere hanno fatto slittare i termini. La realtà è che ad oggi la rotatoria, chiusa dallo scorso 22 febbraio per consentire la realizzazione di una rampa di accesso tra l’Asse Mediano e via dei Valenzani, è ancora off limits. “Verrà riaperta a breve – assicura il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Luisa Anna Marras – Quasi ogni giorno stiamo svolgendo dei sopralluoghi per monitorare i lavori”. “Ci auguriamo sia vero, altrimenti ci faremo sentire con l’ennesima protesta”, commenta Andrea Scioni, del comitato dei commercianti di Pirri che in questi mesi si sono fatti sentire tra striscioni e manifestazioni sotto il Comune.

Come se non bastasse ieri Pirri, come tutta Cagliari, è stata colpita da un breve ma intenso nubifragio. “Circa 35 centimetri di acqua dentro i negozi e le case – racconta Scioni – Ci siamo subito rimboccati le maniche e ripulito tutto”. Ma i disagi per le attività commerciali durano da cinque mesi. “Siamo isolati da febbraio – spiega Scioni – A Pirri, in particolare in via Santa Maria Chiara, c’è la desolazione: il traffico é diminuito del 50 per cento causando un calo del fatturato di 50 mila euro”. Nei prossimi giorni la riapertura parziale della rotonda, la corsia da via Cadello verso Pirri, che porterà una boccata d’ossigeno alla municipalità, in attesa che il cantiere finisca e torni tutto alla normalità.


In questo articolo: