Via Betto Alliata: transenne come trofei, gli operai non tornano più

La storia raccontata da due anziani coniugi cagliaritani

Transenne come trofei, come reperti o icone moderne, lasciate spesso per mesi dinnanzi alle case, dopo interventi e manutenzioni stradali urgenti o di routine. E’ il caso di via Betto Alliata, ma come tanti altri, in città. A raccontarcelo e segnalarcelo, stavolta, sono due coniugi anziani, signora Mariolina e signor Vittorio, lui pensionato Inps, che abitano da quasi 40 anni al civico 1 della suddetta strada. Da parecchi mesi – evidenziano – il Comune di Cagliari ha fatto togliere una pianta di carrubbe, le cui radici stavano pericolosamente rovinando sia l’asfalto che le fondamenta del palazzo dove abitiamo con gli altri condomini. Fin qui nulla di strano – aggiungono – anzi, sono stati tempestivi, soltanto che le radici in profondità continuano ad avanzare e c’è il serio rischio che proseguano lesionando le strutture portanti del caseggiato. Quel che non capiamo però è per quale motivo, a distanza di parecchi mesi, (dal 2014 ad oggi), nessun operaio si sia più visto, ma tutto è rimasto cosi come vedete. Tra l’altro – concludono i due anziani residenti – sul perimetro dell’asilo di via Serbariu, dove c’è una canalizzazione per le acque meteoriche, è stracolmo di rifiuti, siringhe usate dai drogati e tutte le volte che c’è un fortissimo temporale, anche di recente, la strada viene completamente invasa dalle porcherie». L’appello viene prontamente girato agli uffici comunali competenti, affinchè, si spera possano presto risolvere questo fastidioso ed evidente disagio per i cittadini. (Alessandro Congia)