“Vendemmiamo in tour”, il turismo in Sardegna punta anche sulla vendemmia

Una giornata di sole per vivere il fascino della storia, passeggiando in campagna tra vigneti nei quali raccogliere l’uva per poi pigiarla con i piedi. Si intitola infatti Vendemmiando in tour  l’evento targato Italtours in programma domenica 23 settembre nelle campagne della Trexenta

Una giornata di sole per vivere il fascino della storia, passeggiando in campagna tra vigneti nei quali raccogliere l’uva per poi pigiarla con i piedi. Si intitola infattti Vendemmiando in tour  l’ evento targato Italtours ed in programma domenica 23 settembre in Sardegna. Il raduno (per i soli prenotati) si terrà alle ore 8,30 a Cagliari per poi partire, con auto proprie, nel territorio della Trexenta (ad appena 30 minuti da Cagliari). Si andrà con gli esperti di Sardegna Sotterranea per siti archeologici, nuraghi, antiche sepolture che incontreremo lungo il percorso ed infine a vendemmiare, giusto il  tanto per far una esperienza unica, raccontando la storia dell’uva e del vino presso i popoli antichi. Nella tarda mattinata, giunti nella piazza principale di Guamaggiore, sarà possibile assistere in esclusiva alla pigiatura dell’uva con i piedi, trasportata su un antico carro di legno, al suono dell’organetto.
Non solo: canti e musica sarda dal vivo, a cura di un grande maestro, e poi un ricco pranzo cucinato dalla ProLoco di Guamaggiore, all’ombra degli alberi in piazza Santa Maria Maddalena. Non è tutto: nel pomeriggio visite guidate ad una chiesa di rara bellezza, nella quale sono stati scoperti tre Scheletri misteriosi, e un pozzo sacro. Nel pomeriggio spazio anche per una gitarella sui monti della Trexenta. Sarà un piccolo trekking per meglio digerire cibo e l’ottimo vino prodotto dall’Azienda Vitivinicola di Enrico Melis. Un evento turistico-culturale fortemente voluto dal Comune di Guamaggiore, capofila dell’iniziativa a numero limitato. Ci sarà infatti tempo fino al 20 settembre per avanzare domanda di partecipazione.
Appuntamento a Domenica 23 Settembre per scoprire i siti storici e archeologici della Trexenta e, soprattutto, per poter gustare buon vino, cibo, in nome della vendemmia 2018.