Valeria Satta: “Sono la prima assessora sarda col pancione, onore a Solinas e alla mia Lega”

La 36enne ex commessa e attuale consulente commerciale, nominata assessora regionale, si sfoga su Facebook: “Parlano del mio passato, intanto ho avuto un incarico politico importante. Tutto il popolo sardo deve esserne orgoglioso”

La sua nomina ha scatenato polemiche, sia per il suo passato politico in Forza Nuova, “che non rinnego” sia per i suoi primi lavori – ex cassiera ma, attualmente, “consulente commerciale per un’azienda farmaceutica”. La cagliaritana Valeria Satta, nominata assessora degli Affari Generali da Christian Solinas, è in dolce attesa di due gemelli. E anche questo ha portato, molti, a storcere il naso. E lei, fresca di giuramento in Consiglio, si sfoga su Facebook: “In questi giorni si è un pò parlato di tutto inerente alla mia candidatura, del mio passato politico, del mio trascorso lavorativo ecc. ma non si è aimè parlato della cosa più importante a mio avviso e cioè che per la prima volta in Sardegna una donna ‘col pancione’ abbia avuto un incarico politico importante!”.

” Questo fa solo onore al Presidente Solinas che ancora una volta dimostra una nuova e sana idea di politica, alla Sardegna e all’Italia ma soprattutto alla Lega”, scrive la Satta, “che rappresento in qualità di assessore regionale che mi ha voluto senza remore, preoccupazioni o blocchi mentali a riguardo, mi ha voluto come donna, come politico ma anche come madre. Ricordiamo che la Lega è sempre stata dalla parte della famiglia, e lo dimostra continuamente). Il messaggio più importante sarebbe dovuto essere questo: ‘Bellissimo esempio nella Giunta Solinas, la prima donna in dolce attesa ad avere una nomina in Sardegna , un orgoglio per il Popolo Sardo”.


In questo articolo: