Valentina PItzalis, si riapre il caso: “Va riesumata la salma di Manuel Piredda”

Potrebbe presto essere riesumata la salma di Manuel Piredda. il ragazzo morto nel tragico rogo nel quale rimase gravemente ustionata Valentina Pitzalis. Gli esperti sono d’accordo, i periti sono giunti a una conclusione dopo l’esposto presentato da Roberta Mamusa, la mamma di Manuel

Potrebbe presto essere riesumata la salma di Manuel Piredda. il ragazzo morto nel tragico rogo nel quale rimase gravemente ustionata Valentina Pitzalis. Gli esperti sono d’accordo, i periti sono giunti a una conclusione dopo l’esposto presentato da Roberta Mamusa, la mamma di Manuel. Solo la riesumazione del cadavere potrà infatti chiarire molti dubbi sulla spinosa vicenda: la Procura di Cagliari ha avviato una nuova indagine e opra serve fare piena luce anche sulla dinamica di quel drammatico litigio sfociato in tragedia.

La notizia è stata anticipata oggi dall’Unione Sarda: i medici legali hanno esaminato le cicatrici sul corpo della Pitzalis e insitono sulle verifiche necessarie sulla salma di Manuel, il 19 aprile arriverà in tal senso il verdetto definitivo quando ci sarà l’incidente probatorio. In una vicenda ancora avvolta dal mistero che continua a dividere l’opinione publica nel Sulcis e in tutta la Sardegna. ha ragione Valentina, che ha sempre dichiarato che il marito ha tentato di ucciderla? O hanno ragione la famiglia e i sostenitori di Manuel, dicendo che ci sono troppe stranezze nel delitto per non pensare che anche Manuel sia stato bruciato e non si sia trattato di un incidente?