A Uta nasce il nuovo nido super moderno: “E accanto c’è già la ludoteca”

Un nuovo spazio per i bambini in via Mascagni, operai pronti al rush finale. Il sindaco Porcu: “Pronto entro l’estate, vogliamo un paese sempre più vivo e non utilizzato come dormitorio”

Proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo nido in via Mascagni a Uta. Le fondamenta sono già terminate, 24 pilastri e otto pareti in un’area di ben 429 metri quadri. L’edificio potrà ospitare bambini con età minima di tre mesi sino ai trentasei mesi. Gli spazi per i piccoli saranno suddivisi per fasce d’età. Tra gli obbiettivi di fondo, la progettazione garantisce un edificio sicuro, sostenibile sia a livello ambientale che economico, accogliente ed adeguato alle innovative concezioni di didattica. Il costo dell’operazione? Seicentomila euro.
“Siamo entusiasti di continuare a realizzare le opere attese da tutta la comunità e in grado di stare al passo con una popolazione fatta di tanti giovani che scelgono il nostro paese per far crescere la loro nuova famiglia”, osserva il sindaco di Uta, Giacomo Porcu. “Dalla scuola, allo sport, alla cultura ogni nuovo progetto mette al centro i bimbi, i ragazzi, e le esigenze delle loro famiglie. Uta è un paese in controtendenza, essendo cresciuta molto in questi anni e, grazie a questi importanti investimenti, eviteremo che si riduca a paese dormitorio. Vogliamo un paese vivo e dinamico in cui ogni cittadino possa socializzare e avere una vasta gamma di opportunità a portata di mano. Questo è alla base dell’ idea di sviluppo sostenibile e duraturo che abbiamo per Uta e una risposta concreta per mettersi alle spalle questi duri anni di pandemia. I lavori termineranno entro agosto, accanto c’è già la ludoteca, pienamente operativa”.
Soddisfatta anche la vicesindaca Michela Mua: “A breve partirà anche il cantiere del nuovo plesso scolastico [email protected] che, insieme al nido d’infanzia, offrirà ai bambini della nostra comunità degli spazi innovativi e accoglienti per la loro crescita. L’attenzione della nostra amministrazione verso i più giovani, comincia a dare i suoi frutti con la realizzazione dei manufatti progettati con tanto impegno”, afferma la Mua. “Confidiamo in ulteriori finanziamenti per la creazione di un vero e proprio centro per l’infanzia e di assistenza alle famiglie all’interno dell’area che include anche la ludoteca di Santa Porada. Uta accoglie tante giovani famiglie che meritano adeguati servizi per i loro bimbi. Una comunità responsabile incide in modo positivo sulla educazione dei propri piccoli abitanti, si adopera affinché possano sentirsi parte integrante del proprio paese e possano crescere in ambienti stimolanti e creativi”.


In questo articolo: