Uta, nasconde una dose di coca sotto la lingua per passarla al fidanzato in carcere

Una dose nascosta sotto la lingua e con un bacio voleva passarla al fidanzato in carcere: la donna però è stata smascherata dal fiuto dei cani antidroga

Sotto la lingua aveva una dose di cocaina. Con la scusa di dare un bacio al suo fidanzato costretto in carcere a Uta, voleva passargli la sostanza stupefacente. La donna, 28enne di Carbonia, però non è sfuggita al fiuto dei cani antidroga del penitenziario che hanno subito segnalato agli agenti la presenza di droga. Successivamente è stata ispezionata anche l’auto  dove l’altro cane antidroga, Jedro un Rottweiler, ha  trovato un’altra dose di cocaina e varie dosi di hashish. La donna  è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria e la sostanza stupefacente sequestrata.

“Anche in questo caso l’ottimo servizio espletato dai colleghi conduttori cinofili e dai colleghi in servizio all’unità operativa dei colloqui ha avuto un altro risultato positivo- afferma il segretario generale Giovanni Villa-. Nel complimentarci per l’esito dell’operazione ricordiamo all’amministrazione Penitenziaria che è indispensabile incrementare il reparto cinofili del distretto Sardegna. Se si vogliono ottenere più risultati per garantire un livello di sicurezza e di controllo adeguati infatti, mentre l’utenza è in continuo aumento, considerato l’incremento di nuovi posti detentivi creati con la costruzione dei nuovi penitenziari, il reparto cinofili ha visto un decremento di unità che oggi non è più tollerabile” conclude.