Uta, la raccolta differenziata sfonda il 75 per cento: sconti in bolletta per i cittadini

Gli utesi troveranno un bello sconto in bolletta nella Tari 2019, l’assessore all’Ambiente Antonello Soriga: “I fatti dimostrano che fare bene la raccolta differenziata conviene”

Per il quarto anno consecutivo gli utesi troveranno una bella sorpresa nella bolletta Tari. Grazie ad una raccolta differenziata che supera  il 75% l’Amministrazione comunale ha potuto deliberate un Piano tariffario in riduzione di circa il 5% medio nel 2019, con punte che si avvicinano al 10%.

Dal 2015, anno di insediamento dell’Amministrazione Porcu i risparmi sommati negli anni ammontano a circa 1.300.000 euro. Un risultato ottenuto grazie ad azioni di sensibilizzazione e correttive mirate, accolte con favore dai cittadini. Ancora valide le agevolazioni TARI per i nuclei familiari meno abbienti, che possono vedersi azzerare la quota variabile del tributo, e per le nuove attivita’ produttive che possono avere riduzioni del 50%.

Il servizio ha visto importanti miglioramenti come l’estensione dello spazzamento manuale alla quasi totalità delle strade urbane, la consegna gratuita a tutti i nuclei familiari dei nuovi mastelli per l’umido e il secco, bonifiche di rifiuti abbandonati nelle campagne. Installazione delle mini isole ecologiche nelle piazze del paese. Ampliata la gamma dei materiali da cui il Comune introita ricavi utili a ridurre i costi, grazie alla convenzione relativa al vetro e l’ alluminio, che si aggiunge a quelle per carta, cartone e plastica. Per le famiglie la bolletta in pochi anni si è ridotta di quasi il 40%.

“L’ obiettivo del 2019 è raggiungere l’80% di differenziata cosi da ricevere le massime premialità previste dalla Regione pari al 50% di riduzione del costo di smaltimento del secco – spiega il Sindaco Giacomo Porcu-. In campo verranno messe le attività di controllo sui conferimenti e ulteriori momenti d’informazione per i cittadini.Siamo molto soddisfatti di aver invertito il trend che ci vedeva al solo 49% nel maggio 2015 pagando le penalità. Ora, grazie all’impegno di tutti i cittadini che ringraziamo, abbiamo gia’ incassato circa 100.000 di premialità e ridotto i costi salatissimi legati allo smaltimento del secco, registrando finalmente tariffe per i cittadini tra le più contenute “.

 

“I fatti hanno dimostrato che fare bene la raccolta differenziata conviene – aggiunte l’assessore all’Ambiente Antonello Soriga- Agli ormai necessari impegni di tutela dell’ambiente si aggiungono tangibili vantaggi economici per i cittadini. Dal 2015 a oggi la raccolta differenziata é aumentata quasi del 30% e i costi diminuiti di circa il 40%! Via i beceri luoghi comuni del tipo “tanto buttano tutto nello stesso posto” o “le bollette aumenteranno comunque”. Nel 2019 dobbiamo puntare forte al raggiungimento del 80% di R.D., per vedere riconosciute le più alte premialità, previste dalle norme regionali.”