Uta, innovazione tecnologica per disabili nella piscina comunale

Un sollevatore mobile da piscina per trasportare i disabili dallo spogliatoio al bordo vasca

L’amministrazione comunale di Uta ha dotato la piscina comunale del Centro Polivalente “Argiolas Mannas” di un sollevatore mobile da piscina, con meccanismo elettroidraulico, per il trasporto della persona disabile con limitate capacità motorie dallo spogliatoio al bordo vasca, senza bisogno di ancoraggi al terreno. Il macchinario è stato dato in concessione alla gestione della piscina comunale stipulando una convenzione. «Con questa convenzione le persone che ne faranno richiesta, potranno usufruirne con  l’utilizzo della legge 162», dice l’assessore allo sport, Andrea Onali, che aggiunge: «Inoltre, sono previste agevolazioni per gli anziani, per i bambini con sindrome autistica e per coloro che necessitano di “idroterapie” per particolare patologie come la sclerosi multipla e alcuni tipi di tumore». Per i residenti ci saranno ulteriori agevolazioni. Il progetto, inoltre, prevede l’estensione del servizio agli anziani della Casa di riposo Villa Ada, per i quali verrà istituito un servizio bus navetta. Ancora a sostegno delle disabilità, la Giunta guidata da Giacomo Porcu ha approvato l’acquisto di una giostra e di un’altalena che amplieranno e renderanno l’attuale Parco Giochi comunale un “Parco inclusivo”, dove i bambini normodotati e quelli diversamente abili potranno giocare insieme.