Urbanistica, Franceschini: “Azioni di Martino in linea col Governo”

Interviene il Ministro dei Beni Culturali Franceschini: “Contrariamente a quanto riportato in alcune ricostruzioni giornalistiche, non vi è alcuna azione ispettiva nei confronti di Martino. Le azioni intraprese dalla soprintendenza sono in linea con la decisione del governo di impugnare riforma urbanistica della Regione Sardegna”.

“Le azioni del soprintendente Martino sono in linea con la scelta del Governo di impugnare la legge sarda in materia urbanistica”. Cosi’ in una nota il ministro dei Beni e delle attivita’ culturali e del turismo, Dario Franceschini che ha contattato questa mattina il direttore della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la Citta’ metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna, Fausto Martino, che aveva attaccato alcuni passaggi della proposta di legge urbanistica che dovrebbe sbarcare in Consiglio regionale entro l’anno. Franceschini nel comunicato chiarisce come non ci sia, “contrariamente a quanto riportato in alcune ricostruzioni giornalistiche, alcuna azione ispettiva nei confronti di Martino e che le azioni intraprese dalla soprintendenza sono in linea con la decisione del governo di impugnare riforma urbanistica della Regione Sardegna”.
Il 29 agosto scorso, ricorda la nota del ministero dei Beni culturali, il Consiglio dei ministri aveva deciso di impugnare la legge sarda, “in quanto alcune norme prevedono interventi che si pongono in contrasto con le norme fondamentali in materia di paesaggio contenute nella legislazione statale, eccedendo in tal modo dalle competenze statutarie attribuite alla Regione Sardegna dallo Statuto speciale di autonomia, e violando l’articolo 117 della Costituzione”.


In questo articolo: