Università di Cagliari, aumenta il numero degli iscritti dell’11 per cento

Aumenta dell’11% il numero totale degli iscritti all’Università di Cagliari. Balzo in avanti delle lauree magistrali, con il +25%. La soddisfazione del Rettore: “E’ il risultato delle politiche gli ultimi 4 anni: abbiamo fatto conoscere di più e meglio i nostri corsi di laurea, investendo sulla qualità di quelli magistrali. Ora c’è più attenzione al mondo del lavoro, e premi di merito per chi continua a studiare da noi”

Nell’ultimo anno accademico gli iscritti all’Università degli Studi di Cagliari sono aumentati dell’11,24%: il dato emerge dalle ultime rilevazioni disponibili tra quelle effettuate periodicamente dalla Direzione per la Didattica e l’Orientamento, attraverso il Settore statistica e monitoraggio dell’Ufficio per la valutazione.

Più nel dettaglio, tra gli Anni accademici 2017/18 e 2018/19 gli immatricolati ai corsi di laurea triennali e a ciclo unico (gli iscritti per la prima volta al sistema universitario) fanno registrare un saldo positivo del 9,52%, che equivale a 334 studenti in più (3842 immatricolati nel 2018/19 rispetto ai 3508 del 2017/18) mentre il dato complessivo degli iscritti al primo anno fa registrare un aumento di 390 unità (pari all’8,05%): 5233 del 2018/19 rispetto ai 4843 del 2017/18.

Buone notizie anche dai corsi di laurea magistrale, sui quali l’Ateneo è impegnato su indicazione del Rettore Del Zompo con un significativo aumento dell’offerta formativa: si tratta del biennio specialistico, che offre ai giovani sardi numerosi nuovi corsi di laurea. In questo caso, l’aumento degli iscritti al primo anno va in doppia cifra con un +25,04% (equivalente a 280 studenti in più). Il totale degli iscritti al primo anno dei corsi di laurea attivati dall’Ateneo di Cagliari (triennali, a ciclo unico e magistrali) parla dunque chiaro: nel 2018/19 sono stati 6631, contro i 5961 dell’anno precedente, con un aumento dell’11,24%, che corrisponde a ben 670 studenti in più.

“E’ il risultato delle politiche portate avanti negli ultimi quattro anni – commenta con soddisfazione Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari – con l’obiettivo specifico di far conoscere sempre di più e meglio i nostri corsi di laurea, dedicando particolare attenzione alla qualità di quelli magistrali. Stiamo potenziando stage e tirocini non soltanto nelle istituzioni e nelle aziende sarde, ma anche a livello nazionale e internazionale, per aumentare le opportunità di un’occupazione sempre più in linea con i contenuti delle lauree dei nostri studenti”. Nel senso indicato dal Rettore va il bando, emanato ieri per il secondo anno consecutivo, per l’erogazione di 225 premi di 1500 euro netti l’uno che saranno distribuiti in base al merito (tempo impiegato per raggiungere il titolo, media voti, voto di laurea) tra i laureati triennali che decidono di iscriversi ai corsi di laurea magistrale attivati dall’Ateneo.

“Sono convinta – continua la prof.ssa Del Zompo – che migliorare la qualità e il rapporto con il mondo del lavoro dei corsi di laurea magistrale e di quelli a ciclo unico renderà sempre più facile la scelta dei giovani sardi e delle loro famiglie di iscriversi all’Università di Cagliari: il nostro Ateneo ha compreso fino in fondo che è eticamente corretto preoccuparsi delle ricadute delle lauree, sia in termini di crescita delle capacità critiche e quindi della personalità dei nostri studenti, sia in termini di individuazione di adeguate opportunità occupazionali”.