Un’insegnante di 26 anni trova una pensione da 600 euro al bancomat e la consegna alla polizia: “Poteva essere di mio nonno”

Un pensionato di 67 anni era andato via senza ritirare la pensione. L’insegnante l’aveva solo visto di spalle andare via, non pensando avesse dimenticato i soldi


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Una storia di onestà, rispetto e sensibilità che merita di essere raccontata. È accaduta a Torino, nel quartiere Barriera di Milano, quando una giovane insegnante di Benevento di 26 anni ha visto erogare 600 euro dallo sportello bancomat, ma non erano suoi poiché non aveva neanche usato la sua tessera. Un pensionato di 67 anni era andato via senza ritirare la pensione. L’insegnante l’aveva solo visto di spalle andare via, non pensando avesse dimenticato i soldi. La ragazza ha così deciso di rivolgersi alla polizia di San Donato, consegnando il denaro alle forze dell’ordine. “Mi sono messa nei suoi panni, poteva essere mio nonno. Lo avrei fatto altre mille volte e spero che serva a testimoniare che aiutare il prossimo è la cosa più bella che ci sia”, ha raccontato.

Le forze dell’ordine sono riusciti a rintracciare il 67 enne grazie ai filmati delle telecamere di videosorveglianza sullo sportello, commosso e felice per il gesto della giovane, alla quale voleva regalare 50 euro per ringraziarla. Ma la ragazza non ha accettato, o meglio, non vuole tenerli per sè, come ha raccontato a Repubblica: “Ho preso i 50 euro e lo ringrazio, ma non voglio tenerli. Vorrei donarli in beneficenza a un’associazione, tornerò in Questura per chiedere di indicarmi un nome. Mi piacerebbe invece incontrare il signore per salutarlo. Non ci siamo visti in faccia e non so neppure come si chiami. Sarebbe bello testimoniare insieme che si può ancora avere fiducia nel prossimo”.


In questo articolo: