Una mega centrale termo dinamica a Villasor: protesta degli ecologisti

Fa discutere il nuovo progetto di una centrale tra Villasor e Decimoputzu

Nascerà una mega centrale termodinamica a Flumini Mannu tra Villasor e Decimoputzu, che sta facendo scoppiare non poche polemiche, da parte delle associazioni ambientaliste. La centrale è parte di un progetto ben più ampio denominato:  Archimede Solar Energy (ASE), per la realizzazione di ben quattro centrali solari termodinamiche a concentrazione, a Flumini Mannu, fra Villasor e Decimoputzu (55 MW elettrici di potenza, 237 ettari interessati), a Campu Giavesu, in Comune di Cossoine (50 MW elettrici di potenza, 160 ettari interessati), nei terreni agricoli fra Giave e Bonorva (50 MW elettrici di potenza, 235 ettari interessati), nelle campagne di Gonnosfanadiga (50 MW elettrici, 211 ettari interessati). Complessivamente saranno 900 gli ettari di terreno e di pascoli interessati.

Il Gruppo d’intervento giuridico onlus, l’associazione ecologista cagliaritana, è sul piede di guerra per quella che definisce una “battaglia per la nostra terra” e denuncia: a chi serve una speculazione energetica di così grande entità ai danni di centinaia e centinaia di ettari di terreno agricolo sardo? Non alla Sardegna, che già oggi produce molta più energia di quanto abbia bisogno– ribadisce il gruppo – e non ha alcuna garanzia che tale produzione da fonte rinnovabile sostituisca quella tradizionale di origine fossile. Considerati i forti incentivi per la produzione di energia da fonte rinnovabile, -concludono – il minimo sarebbe l’ubicazione di tali impianti in aree industriali, già infrastrutturate e prive di valore ambientale.”