Ucraina filma i giovani sul bus, volano schiaffi e pugni a Capoterra

Incredibile episodio a Capoterra: una donna ucraina fotografa i ragazzi in auobus, loro reagiscono con i cori contro la straniera. La donna prende a schiaffi una ragazzina, poi i giovani aggrediscono il marito


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Un fatto che sta rifacendo di nuovo scalpore a Capoterra a distanza di soli 3 mesi , una storia abbastanza ambigua.Il fatto si svolge nel pullman delle 20.15 da Cagliari a Capoterra , improvvisamente una signora di circa 50 anni dell’ Ucraina con il suo smartphone fa delle foto ai giovani presenti in pullman, minacciando i ragazzi di denunciarli e di diffondere le foto. Scatta il delirio , gli adolescenti iniziano con cori contro la straniera che subito dopo dà uno schiaffo nella corriera a una ragazzina che ha difeso verbalmente il gruppo dei ragazzi. Ma la ragazzina immediatamente reagisce con due pugni; la donna chiama il marito per venirla a prendere , all’altezza della prima fermata dell’ARST in via Cagliari, i giovani scendono e si trovano davanti il marito , uno del gruppo dei ragazzi aggredisce l’uomo. Ancora sconosciuti i motivi del gesto dell’immigrata, da censurare però la reazione dei giovani.


In questo articolo: