Tziuppele: dalla maestria di Gianfranca Dettori nasce il dolce ispirato al costume di Sennori

E’ il dolce identitario realizzato dall’artista pasticcera sennorese Gianfranca Dettori per omaggiare il suo paese. “Tziuppele” è una copuletta di pasta violada con un ripieno di pistiddu di sapa d’ uva.

Si chiama “Tziuppele”, ed è il dolce identitario realizzato dall’artista pasticcera sennorese Gianfranca Dettori per omaggiare il suo paese. “Tziuppele” è una copuletta di pasta violada con un ripieno di pistiddu di sapa d’ uva. Nella sua foggia riprende particolari e colori del Costume tradizionale delle donne di Sennori, e per la sua creazione Gianfranca Dettori, è stata ispirata da un dipinto della pittrice Cristina Maddalena, profonda conoscitrice e amante della Sardegna.

Il dolce, che è stato donato oggi al sindaco, Nicola Sassu, dall’artista pasticcera, è realizzato con ingredienti con ingredienti tutti sardi, “Km Zero, in modo naturale e senza l’utilizzo di conservanti.

«Il nome è un omaggio alla Sardegna, ed è per me motivo di orgoglio avere realizzato un dolce dedicato a Sennori e ispirato alle sue antiche tradizioni», commenta Gianfranca Dettori.


In questo articolo: