Turismo Sud Sardegna, bis di Clara Pili: la manager donna al vertice di Confindustria

L’imprenditrice confermata alla presidenza dell’associazione industriali. “Subito l’osservatorio regionale sul turismo. Le donne? Non sono né meglio né peggio degli uomini, ma hanno un punto di vista diverso ed è importante che possano dare il loro contributo”

Una donna giovane alla guida della sezione Turismo di Confindustria Sud Sardegna. Arriva la conferma al vertice dell’associazione industriale per Clara Pili, manager titolare della Kama Eventi e Congressi.

“E’ un attestato di stima per il lavoro negli ultimi due anni”, dichiara la Pili, “siamo già in contatto col nuovo governo regionale per costruire sinergie comuni per creare strategie produttive e trovare stimoli e linee che possano permetterci di far crescere il comparto del turismo, tenuto in secondo piano negli ultimi anni. Il nuovo assessore si è già detto pronto ad ascoltarci per aiutarci a creare delle reti che ci permettano di essere più performanti nel mercato estero. Aspettiamo anche la nuova giunta cittadina per cercare nuove strategie di marketing che ci consentano di vendere il “prodotto Cagliari””.

Quanto al fatto che ai vertici di Confindustria ci sia una donna la Pili sottolinea che “le piacerebbe che fosse di stimolo per tante donne. Non sono non sono né meglio né peggio degli uomini, ma hanno un punto di vista diverso ed è importante che possano dare il loro contributo. Mi auguro che questa conferma possa fungere da stimolo per tante donne che intendono impegnarsi per ricoprire cariche di un certo rilievo”.