Agosto super il turismo a Quartu: “Superate Pula e Chia, testa a testa con Villasimius”

La terza città dell’Isola entra in competizione con le blasonate località costiere del Sud Sardegna, nella “Champions League del turismo”. I fatturati rispetto al 2019 (anno pre pandemia da prendere come riferimento) nel settore hospitality crescono si un po’ dappertutto, ma a Quartu a ritmo e con percentuali più elevate che altrove

Agosto super per il turismo a Quartu. La terza città dell’Isola entra in competizione con le blasonate Chia, Pula e Villasimius, nella “Champions League del turismo”. I fatturati rispetto al 2019 (anno pre pandemia da prendere come riferimento) nel settore hospitality crescono si un po’ dappertutto, ma a Quartu a ritmo e con percentuali più elevate che altrove: 10% più che a Pula e 7% più che a Chia, sostanziale pareggio invece con la prima della classe Villasimius. Il fatturato ammonta a 3 milioni 342 mila 255 euro, un aumento del 22, 47 % rispetto al 2019.

“Non male vi pare?”, dichiara Roby Matta, Presidente dell’Associazione Turistica di Quartu, “anche i risultati delle vendite di agosto (cosi come è stato per luglio), premiano l’attività di promozione portata avanti da tramite il portale turistico da noi realizzato e le fiere internazionali del turismo a cui abbiamo partecipato. Impressionante anche la crescita percentuale del prezzo medio per notte per le camere vendute a Quartu a dimostrazione di un incremento di turismo medio-alto spendente.

Questa la ragione di fare promozione del nostro territorio anche se la città non ha ancora cambiato pelle. Noi alla “Champions League del Turismo” vogliamo comunque partecipare.

Il portale turistico con le sue 40.000 visite e le fiere internazionali hanno fatto la differenza tra noi e le località del Sud Sardegna che invece vivono sugli allori. Noi siamo come l’Atalanta e l’Udinese, che anche senza adeguate risorse disponibili ma grazie ad una adeguata programmazione ce la giochiamo con le grandi”.


In questo articolo: