Truffa dell’Iphone 11 sul web, denunciato un 47enne: la vittima è una casalinga di Senorbì

L’uomo è gravato da numerose precedenti denunce per truffa.

Ieri a Senorbì, i carabinieri della locale Stazione, a conclusione di un’attività d’indagine scaturita dalla querela presentata da una 47enne casalinga del luogo, coniugata, hanno denunciato per truffa aggravata, il 34enne amministratore unico di una società con sede operativa ad Anzio e sede legale a Roma. L’uomo è gravato da precedenti denunce per truffa, molte. I militari operanti hanno accertato che la società in questione, mediante un’apposita piattaforma on line, pubblicizzava la vendita di telefoni cellulari e accessori, sulla quale la denunciante aveva acquistato uno smartphone Apple Iphone 11, pagandolo 579,90 euro, senza ricevere la merce o il rimborso da parte della citata società, che si rendeva indisponibile a collaborare. I carabinieri hanno in breve potuto verificare come i soggetti truffati in tutta Italia, in modo perfettamente analogo, siano davvero moltissimi. Fra i tanti processi quell’uomo ne avrà uno a Cagliari. Cercare occasioni a casaccio sul web è veramente pericoloso.


In questo articolo: