Truffa dell’assicurazione auto online, la vittima è una donna di San Sperate: denunciato un napoletano

L’uomo avrà un processo a Cagliari, ma da un nullatenente dichiarato sarà ben difficile poter ottenere un risarcimento dei danni.

Stamattina a San Sperate, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di tutta una serie di accertamenti innescati da una querela presentata da una 46enne nel posto, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per truffa aggravata un 36enne napoletano, residente a Qualiano. La donna, ricercando condizioni particolarmente favorevoli per assicurare la propria auto, navigando sul web, si era imbattuta in un’offerta particolarmente accattivante di una nota società assicurativa, che sembrava operare attraverso un proprio presunto agente. La donna si è rivolta a quest’ultimo e ha ottenuto assieme a tutta la documentazione necessaria, recante logo e marchi della nota compagnia, un’offerta da €370 per un anno di copertura. A questo punto, con una procedura del tutto anomala che avrebbe dovuto insospettire la donna, l’anonimo interlocutore campano ha richiesto un pagamento tramite la ricarica di una carta Postepay per il corrispettivo di €370, quale premio assicurativo. Dopo un paio di giorni la donna è andata a verificare se l’operazione fosse andata in porto e ha appreso che la compagnia assicurativa della sua polizza non ne sapeva niente, e che dunque lei aveva stipulato un contratto fasullo con un impostore, con qualcuno che si era spacciato per agente assicurativo senza esserlo. A questo punto la donna si è rivolta ai carabinieri che, come sempre, seguendo il flusso del denaro e con la collaborazione dei colleghi della Stazione di Qualiano, sono riusciti a risalire al truffatore che vanta tutta una serie di precedenti sulla specifica materia e che è ben conosciuto dei carabinieri di Napoli. Avrà un processo a Cagliari ma, da un nullatenente dichiarato sarà ben difficile poter ottenere un risarcimento dei danni.


In questo articolo: