Truffa all’Enel, contatori col trucco: 21 indagati nel Cagliaritano

Ecco tutti i nomi della banda che truccava i dati dei contatori Enel: ci sono persone di Cagliari, Capoterra, Settimo, Carbonia e varie zone dell’area vasta

Mega truffa all’Enel, 21 indagati nell’hinterland cagliaritano. Le bollette venivano” sgonfiate” alleggerendo di fatto il contatore, un trucco per abbassare gli importi. Il opm Alessandro Pili nella sua indagine “Alta tensione” parla ora di vera e propria associazione a delinquere, come ha scritto oggi l’Unione Sarda in edicola. Si parla di una truffa milionaria che vede coinvolte oltre 20 persone. Ecco i nomi degli indagati: si tratta di Michele Franco, 52 anni, di Decimomannu, Gianluca Corda 40enne di Guasila, Bruna Pintus 54 anni di Villacidro, Fausto Cabras 52enne di Cagliari.

Altri indagati sono accusati di avere procurato amici da inserire nel gruppo dei contatori truccati. Nel mirino anche Battista Atzori 49 anni diGuasila, massimo gaggini 42 anni cagliaritano, Fabio D’Escamard 32 anni cagliaritano, Leonardo Chironi  51enne di Orani, Antonio Pes 53enne quartese, Mauro Floris 46enne di Assemini, Beppe Cassola 56anni di Villacidro,Massimo Cogoni 50enne di Cagliari, Ignazio Saba 64enne di Carbonia, Efisio Farigu 42enne di Capoterra, Mario Gessa 55enne di Settimo. Seconbdo la ricostruzione della Procura


In questo articolo: