“Troppi divieti e parcheggi a pagamento a San Benedetto, i cagliaritani fuggono nei centri commerciali”

Giusy Gorini da 35 anni ha un negozio in via Pacinotti. I disagi legati a traffico e parcheggi? “Ci sono, i residenti devono ingiustamente pagare la sosta in molte strade e i cartelli di divieti sono troppo frequenti. Ecco perché in tanti preferiscono andare nei centri commerciali”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA. Cosa ne pensate?

Traffico e parcheggi a San Benedetto, da qualche mese nel rione cagliaritano – insieme alla Fonsarda – ci sono nuove regole, e anche i negozianti devono convivere con la “rivoluzione” progettata dal Comune. Giusy Gorini, titolare di un’attività commerciale in via Pacinotti, critica profondamente le nuove imposizioni: “I residenti si lamentano, il venerdì e il sabato il problema dei posti per le auto diventa improponibile, sono costretti a pagare per parcheggiare sotto casa, è ingiusto. I cartelli di divieto, poi, vengono posizionati continuamente in modo spesso incomprensibile e con una frequenza elevata”.
E, tra code e colpi di clacson, a rimetterci sembrano essere anche i commercianti stessi: “La gente vede i divieti e se ne va nei centri commerciali, dove è tutto più facile. Il piano della sosta va rivisto, serve soprattutto più attenzione per le strade attorno al mercato civico, sono a forte vocazione commerciale”.


In questo articolo: