Trexenta, strade a rischio: da Barrali un altro siluro per Maninchedda

Il sindaco Fausto Piga: “Svincoli pericolosi, essere ascoltati dalla Regione sarebbe già un successo”

Le strade della Trexenta sempre più vecchia, i sindaci che attaccano l’assessore regionale Maninchedda. Oggi il primo cittadino di Barrali Fausto Piga ha lanciato un altro appello: “Non solo la variante Senorbì-Gesico tra i casi irrisolti che riguardano la SS 128, ma anche il bivio della zona industriale di Barrali. Ormai è più di un anno che siamo in attesa di risposte dalla Regione nonostante le reiterate richieste di dialogo. L’ultima lettera spedita risale a inizio mese, vediamo cosa sortirà …… essere ascoltati sarebbe già un passo avanti”. 


In questo articolo: