Travolto da un’auto pirata a Cagliari, muore dopo 5 giorni: addio a Gianluca Tolu

Si è arreso nella Rianimazione del Brotzu il 45enne investito sulle strisce pedonali in via Is Mirironis da una giovane, scappata senza soccorrerlo. Lo strazio della compagna Cristina: “Aveva appena trovato lavoro come aiuto cuoco in un hotel, stavamo progettando di sposarci dopo tanti anni insieme: voglio giustizia”.

Non ce l’ha fatta Gianluca Tolu, il 45enne di Questi, ma da tempo residente a Cagliari, travolto la notte tra mercoledì e giovedì sulle strisce pedonali in via Is Mirironis dall’auto guidata da una ventiseienne che, poi, è scappata e si è costituita solo dopo qualche ora. La sua posizione ora si aggrava, la ragazza è già denunciata per lesioni gravissime e omissione di soccorso e scatterà la denuncia per omicidio. Tolu si è arreso dopo cinque giorni nel reparto di Rianimazione del Brotzu. Lascia il padre e la compagna.
Ed è proprio Cristina Cappai, in lacrime,a non riuscire ovviamente a darsi pace: “Io e Gianluca stavamo insieme da sedici anni. Pochi giorni prima dell’incidente aveva trovato finalmente lavoro all’hotel Califfo, come aiuto cuoco. Per noi era una svolta importante, stavamo progettando di sposarci entro i prossimi due anni. Sono sotto choc, voglio giustizia”. Non si sa ancora quando si potrà svolgere il funerale di Gianluca Tolu: il suo corpo, infatti, è stato sequestrato dal magistrato di turno per degli ulteriori accertamenti.


In questo articolo: