Trascinano il cane con l’auto e lo uccidono: “L’abbiamo punito”

Un allevatore di Irgoli e suo figlio di 16 anni sono stati colti in flagrante dai carabinieri. Ora rischiano 18 mesi di carcere.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La strada tra Irgoli e Capo Comino, nel Nuorese, si è trasformata in un tragitto infernale per un cane, “punito” dai suoi padroni in un modo agghiacciante. L’hanno legato al gancio traino della loro auto e lo hanno trascinato per chilometri fino a ucciderlo.

Sono stati denunciati dai carabinieri di Siniscola padre e figlio, l’accusa è di “uccisione di animale”: i militari dell’Arma li hanno sorpresi lungo la strada provinciale 72, dove stava transitando proprio la Ford Focus con a bordo un 42enne allevatore di Irgoli e suo figlio di 16 anni. Il cane era ancora agganciato alla macchina, ma senza vita.

I due hanno tentato di fornire una spiegazione riguardo a quello che avevano fatto, ma la versione di una “punizione per i danni provocati in campagna”, non ha risparmiato loro la denuncia. Ora rischiano diciotto mesi di carcere.


In questo articolo: