Tragedia in Sardegna, è morto il cacciatore colpito da una fucilata al braccio

L’uomo, un 72enne di Arzachena, si è spento nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Nuoro: i medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma è risultato fatale il tantissimo sangue perso

Si è spento nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Francesco di Nuoro il pensionato di Arzachena rimasto ferito, ieri, da una fucilata durante una battuta di caccia. Francesco Muzzu, questo il suo nome (la conferma del decesso arriva dall’ufficio stampa dell’Ats Nuoro) era rimasto ferito gravemente ad un braccio. Fatale, purtroppo, il tanto sangue perso subito dopo l’incidente: i medici hanno fatto di tutto per strapparlo alla morte, ma inutilmente. Il settantaduenne ha smesso di respirare poco dopo l’alba.


In questo articolo: