Tragedia a Serramanna, muore stroncato da un infarto al mercatino: addio a Giuseppe Siddi

Dramma durante il bazar settimanale all’aperto che si svolge nel piazzale dello stadio. L’uomo, 57 anni, venditore ambulante di intimo e appassionato di corsa, di Samassi, si è accasciato all’improvviso: inutili i soccorsi

Dramma a Serramanna, durante il mercatino all’aperto del sabato nel piazzale dello stadio. Giuseppe Siddi, 57 anni, venditore ambulante di intimo, originario di Samassi, si è accasciato all’improvviso ed è morto, stroncato da un infarto. Inutili, purtroppo, i soccorsi: il suo cuore non ha più ripreso a battere. Sotto choc le tante persone presenti, sul posto sono intervenuti nel giro di pochi minuti i soccorritori del 118 ma per Siddi non c’era più nulla da fare. Un dramma che sconvolge tantissime persone: l’ambulante era molto conosciuto non solo a Serramanna, ma anche nella sua Samassi e negli altri paesi sardi dove, un giorno alla settimana, faceva tappa col suo furgone carico di abbigliamento intimo.
Giuseppe Siddi non era solo un venditore ambulante, ma anche un appassionato di corsa. A ricordarlo, sui social, è l’Atletica Serramanna: “Ci stringiamo forte attorno al dolore che ha colpito improvvisamente l’Atletica Mariano Scano Samassi e i suoi cari, per la prematura scomparsa di Giuseppe Siddi, nostro caro amico. Sempre presente, come testimoniano le foto, al nostro trofeo del 25 aprile e alla ‘Pazzieggiata’ che vinse con il sorriso nel 2013. Siamo impietriti e senza parole. Giuseppe, ti ricorderemo per sempre”. Un ricordo molto commosso arriva dal sindaco di Serramanna, Gabriele Littera: “A nome di tutta l’amministrazione comunale e ancor più a nome della comunità di Serramanna ci stringiamo attorno ai familiari di Giuseppe per la prematura scomparsa di questa mattina. Una morte sul lavoro è sempre difficile da accettare ma non può che diventare una occasione da non trascurare per riflettere su quanto accaduto e su quanto si può fare affinché non si ripetano eventi e conseguenze simili. Un grande abbraccio da Serramanna”. Domani, domenica 13 febbraio, a mezzogiorno nella parrocchia della Beata Vergine di Monserrat, nella sua Samassi, il funerale.