Traffico in tilt, Tocco: “Emergenza gestita male, situazione ridicola”

Lunghe code in pieno centro a causa delle transenne

Una città divisa in due con il traffico nel caos nel centro di Cagliari, tra viale Trieste e via Roma. Un nuovo incubo per automobilisti e abitanti del capoluogo. A provocare i disagi infiniti di questi giorni una palazzina a rischio crollo sul viale Trieste, con 76 persone sgomberate perché la struttura risulta pericolante. Immediate le decisioni del sindaco Zedda: transenne con divieto di transito per le auto nella zona attorno allo stabile. Insomma, da sabato il centro di Cagliari è diventato un labirinto difficile da percorrere per i mezzi pubblici e privati. Una situazione che si è aggravata con il lunedì lavorativo che si è trasformato in una girandola infernale tra le lamiere per parecchi automobilisti arrivati dall’hinterland cagliaritano. Da qui le critiche di Edoardo Tocco, consigliere comunale di Forza Italia: <<Credo che la giunta stia gestendo questa emergenza nel peggiore dei modi, aumentando le difficoltà dei cittadini per arrivare al centro di Cagliari – osserva Tocco – Il divieto tra viale Trieste e via Roma non ha un senso logico. Sarebbe bastato mettere in sicurezza il caseggiato durante il fine settimana per lasciare aperto alla circolazione uno dei punti strategici della città>>. Così non è stato. <<Il risultato è che siamo sommersi dal traffico, con una città tagliata in due da questo blocco proprio nel cuore di Cagliari – conclude Tocco – Occorre provvedere alla messa in sicurezza della struttura per riaprire le strade alla normale circolazione e mettere così la parola fine ai disagi>>. 


In questo articolo: