Tortolì, attentato intimidatorio contro il maresciallo Collaro

L’ordigno esplosivo è  stato posizionato difronte all’abitazione del maresciallo Gianni Collaro del comando di carabinieri di Santa Maria Navarrese che abita a Tortolì con la famiglia.

Attentato dinamitardo questa notte ai danni del comandante della caserma dei carabinieri di Santa Maria Navarrese Gianni Collaro. L’ordigno è stato posizionato all’esterno della sua abitazione a Tortolì, in via Nenni. La deflagrazione è avvenuta intorno alle 2 della notte tra domenica 25 e lunedì 26 aprile. Fortunamente non vi è stato alcun danno a persone o cose. I carabinieri della stazione di Tortolì e Lanusei indagano sull’attentato intimidatorio.

 


In questo articolo: