Tokyo 2020: staffetta 4×100 medaglia d’argento, Martinenghi bronzo

Una notte epica per il nuoto italiano, che nelle Olimpiadi di Tokyo 2020 porta a casa due medaglie pesantissime.

Una notte epica per il nuoto italiano, che nelle Olimpiadi di Tokyo 2020 (gli azzurri in gara oggi 26 luglio) porta a casa due medaglie pesantissime: ad aprire le danze il bronzo di Nicolò Martinenghi nei 100 metri rana, a chiuderle uno straordinario argento degli azzurri della staffetta 4X100 metri stile libero maschile. Un argento che profuma di storia. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò: “Due medaglie pesantissime, staffetta da leggenda”.

Alle 5.15 italiane quattro frecce tricolori solcano il cielo di Tokyo. La staffetta 4×100 stile libero per la prima volta nella storia olimpica sale sul secondo gradino del podio conquistando la seconda medaglia della storia. Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo sono protagonisti di una cavalcata pazzesca sempre nelle prime posizioni e che li vede dietro solo ai mostri statunitensi, peraltro campioni uscenti.

Nicolò Martinenghi atteso nel mondo dei grandi da qualche stagione, finalmente si scrolla di dosso l’etichetta di eterna promessa ed entra nell’olimpo del nuoto conquistando il bronzo dei 100 rana.

Grande impresa delle ragazze della ginnastica artistica, che accedono alla finale a squadre grazie a un punteggio totale di 163.330: più del Giappone padrone di casa e meno solo della Gran Bretagna (tra l’altro per appena 66 millesimi) e dalla Francia. Per l’inossidabile Vanessa Ferrari (che nel corpo libero fa meglio della stella Simone Biles) e compagne l’appuntamento è per martedì 27 luglio per la finale del team event.

Tutti i risultati su https://www.quotidiano.net/olimpiadi/tokyo-2020-diretta-italia-1.6629550?utm_source=Quotidiano_Net&utm_campaign=052f695581-NL-Qnet&utm_medium=email&utm_term=0_ce4b8c31c3-052f695581-360057546


In questo articolo: