Timbri rubati e ricette false per procurarsi oppiacei: una denuncia

False ricette mediche, denunciato un 60enne a Nuoro

False ricette mediche, denunciato un 60enne a Nuoro.

Il 30 gennaio scorso la Polizia di Stato ha denunciato all’autorità giudiziaria un sessantenne, residente a Nuoro, responsabile di ricettazione e falsificazione di certificati medici per procurarsi farmaci di natura oppiacea.

Le indagini sono partite dopo una serie di segnalazioni pervenute dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Nuoro e dall’Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Nuoro e Ogliastra, e hanno permesso di risalire all’uomo che, attraverso decine di ricette mediche, falsificate tramite apposizione di timbri rubati a medici ignari, si auto-prescriveva farmaci contenenti un potente stupefacente, la pentazocina.

La documentazione e i timbri rubati sono stati trovati presso le sue abitazioni, dove gli agenti hanno sequestrato anche numerose confezioni del farmaco.

A causa della dipendenza dell’uomo da stupefacenti, i poliziotti hanno provveduto al ritiro cautelare della carabina e delle cartucce, da lui legalmente detenute.

 

                                             


In questo articolo: