Tic tac Quartu, Delunas a Fdi: “Mi contestano ma violano le norme sulle affissioni”

Quartu, il sindaco Delunas risponde colpo su colpo allo striscione di Fratelli d’Italia. E sostituisce il Tic tac delle mentine al “tic tac” del countodown della fine della sua legislatura, evocato dal centrodestra

Quartu, il sindaco Delunas risponde colpo su colpo allo striscione di Fratelli d’Italia. E sostituisce il Tic tac delle mentine al “tic tac” del countodown della fine della sua legislatura, evocato dal centrodestra. “Tic tac, è giunta l’ora delle mentine. Mi accusano di mille nefandezze, i Fratelli d’Italia- attacca Delunas- tra queste, lasciare la città abbandonata alla “monnezza” e alla mancanza di decoro urbano. E come me la rivolgono, quest’accusa? Con vistosi e antiestetici striscioni, affissi violando le norme in vigore e senza pagare la tassa sulle affissioni.Però parlano sempre di legalità. Non bastasse, ci fanno sopra pure i disegnini. Son ragazzi. Di trent’anni suonati, certo, ma ragazzi”.


In questo articolo: