Tertenia, 2 turisti tedeschi vittime della “truffa dello specchietto”: denunciati 2 malviventi siciliani

Hanno colpito con un sasso la vettura in transito dei malcapitati e hanno poi costretto gli stessi a fermarsi immediatamente dopo per mostrare lo specchietto laterale retrovisore infranto ed convincere le vittime a pagare i danni, nel caso specifico 400 euro, per evitare di attendere i tempi dell’assicurazione


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Hanno raggirato due turisti stedeschi con la truffa dello specchietto: denunciati due malviventi siciliani. Il commissariato di Tortolì il 26 settembre scorso denunciato, due persone, un uomo e una donna, autori, a Tertenia, della cosiddetta “truffa dello specchietto”.

La vicenda parte dalla segnalazione di una coppia di turisti tedeschi in vacanza in Ogliastra. I successivi accertamenti della polizia consentivano di risalire all’identità dei due malfattori che sono stati, peraltro, riconosciuti senza alcuna esitazione dalle vittime, all’atto della sottoposizione dell’album fotografico  esibito.

I responsabili del reato, entrambi siciliani e con diversi precedenti specifici in ordine alla “truffa dello specchietto”, messa in atto in diverse località della penisola e della Sardegna, sono stati, quindi, identificati e denunciati.

Il modus operandi dei malfattori ha rimarcato uno schema preciso che prevede di colpire con un sasso la vettura in transito dei malcapitati per poi costringere gli stessi a fermarsi immediatamente dopo per mostrare lo specchietto laterale retrovisore infranto ed indurre le vittime a saldare i danni, nel caso specifico 400 euro, per evitare di attendere i tempi dell’assicurazione.


In questo articolo: