Terrore in una casa di Bitti: anziana rapinata da uomini incappucciati

Durante l’aggressione la pensionata è caduta e si è fratturata un femore. Bottino di oltre 1500 euro.

Un pomeriggio di terrore per un’anziana di Bitti, in provincia di Nuoro. Due uomini incappucciati hanno bussato alla sua porta e, facendo intendere di essere armati, l’hanno minacciata e bloccata. Durante l’aggressione la pensionata ha perso l’equilibrio ed è caduta a terra, riportando la frattura ad un femore.

Ha assistito impotente al piano dei rapinatori che hanno passato al setaccio tutte le stanze della sua abitazione, alla ricerca di qualcosa di prezioso e soldi. Più di mille e cinquecento euro i contanti che sono riusciti a farsi consegnare dall’anziana che nel frattempo ha chiesto aiuto urlando a squarciagola. Ha attirato così l’attenzione dei vicini che hanno lanciato l’allarme: quando i carabinieri sono arrivati sul posto, dei malviventi non c’era già più alcuna traccia.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno trasportato l’anziana in ospedale. Le indagini per risalire agli autori dell’ennesima rapina violenta in casa sono in corso.

 

 

 


In questo articolo: