Terramaini, piscina off limits per i disabili

Nel mirino l’impianto di Pirri. Il caso in consiglio comunale, Martinez, M5Stelle: “La sedia idraulica non funziona. Così come le docce per riservate ai diversamente abili”

Di Ennio Neri

Terramaini, piscina off limits per i disabili. E dire che in città è l’unica struttura in grado di offrire l’accesso assistito. La sedia idraulica indispensabile per garantire l’accesso alla vasca ai disabili non funziona, così come le docce riservate ai diversamente abili. Il caso in consiglio comunale. Maria Antonietta Martinez, capogruppo del Movimento 5 Stelle scrive che “anche la nostra amministrazione deve garantire l’assistenza e cura nel rispetto della Carta dei diritti ONU del 2009 e mettere sullo stesso piano, se non prestare maggiori attenzioni, alle esigenza delle persone affette da disabilità. Praticare sport”, aggiunge, “è una necessità volta al miglioramento della qualità della vita. Si migliora l’autonomia e in taluni casi è uno dei pochi sollievi alla solitudine e all’emarginazione. E’ diritto di ogni cittadino usufruire in maniera continuativa degli impianti di proprietà del comuni che dovrebbero essere sempre a disposizione anche per incentivare uno stile di vita sano”.

La Martinez chiede al sindaco e all’assessore allo Sport Marcialis perché non si sia ancora provveduto all’installazione o riparazione della sedia idraulica, quale siano i tempi reali perché tale servizio venga offerto e quando intende procedere alla riparazione della delle docce per i disabili


In questo articolo: