Tenta di fuggire a bordo del barchino dei migranti: una denuncia a S.Anna Arresi

I carabinieri della stazione di Teulada hanno denunciato un 64enne originario di Cosenza, responsabile di ricettazione

In queste ore i carabinieri della stazione di Teulada hanno denunciato in stato di libertà S.S., 64enne originario di Cosenza ma residente a Sant’Anna Arresi, responsabile di ricettazione.

I militari, infatti, che erano stati impegnati nella mattinata di ieri nel rintraccio degli 8 immigrati clandestini, sbarcati nella spiaggia di Porto Pino, dopo averli affidati al personale del commissariato di Carbonia per ultimare le formalità di rito, hanno deciso di proseguire la loro attività di vigilanza sulla costa nella ricerca di ulteriori ulteriori clandestini. Nella circostanza, i carabinieri hanno sorpreso l’uomo che, dopo essere salito a bordo del barchino, utilizzato dagli 8 per la traversata, ha pensato di metterlo in moto e fuggire. L’immediato intervento dei carabinieri di Teulada, che hanno bloccato il malvivente, ha posto fine ad ogni suo tentativo di fuga.

Il 64enne è stato denunciato per ricettazione, mentre il barchino, sequestrato, è stato affidato al comune di Sant’Anna Arresi.


In questo articolo: