Tempo pazzo su Cagliari, tuoni e pioggia ma ci sono 25 gradi

Il grande caldo? C’è, ma su tutta la città arriva, all’improvviso, un temporale: dopo la nebbia dell’alba, nuovo “scherzo” del meteo, rovinato il primo giorno di mare al Poetto

Caldo e umido resistono su Cagliari, ma dal cielo arriva un nuovo “scherzo”: tuoni e pioggia battente, tutto all’improvviso. Dopo la comparsa, all’alba, della nebbia – con tutta la città avvolta dai banchi, in uno scenario da piena pianura padana – adesso è il turno dell’acqua. Con venticinque gradi a mezzogiorno, a conferma della “pazzia” del meteo. Tanti i cagliaritani rimasti beffati dalla pioggia, al Poetto va in scena un fuggi fuggi generale: tutti dentro i chioschetti ad ammirare un cielo che ricorda più il mese di novembre che quello di giugno.


In questo articolo: