Tecnologie digitali: tra ricerca, innovazione e tutela dell’ambiente

Il successo del #Recovery #Green #Metal, percorso di recupero di materiali preziosi  da apparecchiature elettroniche dismesse promosso da Angela Serpe.  Anche il rettore Maria Del Zompo alla presentazione della campagna Withyouwedo.  Indispensabile la prenotazione su Eventbrite per gli incontri personalizzati  

 

Martedì 15 marzo, dalle 15.30, l’aula magna della facoltà di Ingegneria e architettura – via Marengo n. 2, Cagliari – ospita la presentazione della campagna Withyouwedo, iniziativa di crowdfunding di Telecom Italia. La campagna è rivolta a progetti caratterizzati dall’uso di tecnologie digitali negli ambiti dell’innovazione sociale, della diffusione della cultura digitale e della tutela dell’ambiente.  

Withyouwedo opera attraverso una piattaforma online che facilita l’incontro tra domanda e offerta di fondi per lo sviluppo di progetti e ricerche. Il crowdfunding è rivolto a singoli cittadini, imprese e istituzioni profit e no-profit. La presentazione prevede una prima parte di workshop e, a seguire,  incontri one to one con i partecipanti che possono ricevere consigli e suggerimenti sull’organizzazione della loro campagna di crowdfunding.

I lavori prevedono anche la presentazione della campagna #Recovery #Green #Metal, promossa dalla ricercatrice dell’Università di Cagliari, Angela Serpe, che sul fronte del recupero di materiali preziosi da apparecchiature elettroniche dismesse ha raccolto oltre 90mila euro.

L’ingresso all’evento è gratuito. I posti per gli incontri “one to one” sono limitati e riservati ad aspiranti progettisti con quesiti specifici su progetti negli ambiti Innovazione sociale, Cultura digitale, Tutela dell’ambiente. Al riguardo, è necessario iscriversi su Eventbrite: 

http://www.eventbrite.it/e/biglietti-le-opportunita-del-crowdfunding-in-italia-tim-wywd-in-tour-a-cagliari-22396850583?utm_term=eventurl_text. 

 

Il programma. L’evento viene aperto dai saluti del rettore, Maria Del Zompo. Interventi, tra gli 

altri, di Angela Serpe e Angelo Melpignano (Telecom Italia).  


In questo articolo: