Tavolini abusivi nel Corso a Cagliari, la stangata del Comune: 18 mila euro di multa alla pizzeria Napul’è

La guerra dell’amministrazione alla malamovida non si ferma. Punito anche il noto locale Corso Dodici con una sanzione da 4 mila euro


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Una stangata da 18 mila euro alla pizzeria Napul’è del corso Vittorio Emanuele II. E 4 mila euro di sanzione al noto locale Corso Dodici, sempre nella strada più importante della movida cittadina, dove la guerra del Comune contro i tavolini abusivi va avanti.
Napul’è, a causa di un precedente provvedimento emesso dagli uffici comunali qualche mese fa, aveva subito uno stop alla concessione (non avrebbe dovuto cioè posizionare sedie e tavolini all’esterno) per tutto il mese di aprile. Ma l’8 aprile scorso la polizia municipale ha accertato che la nota pizzeria occupava lo spazio davanti al proprio locale e oltre, per un totale di 38,75 metri quadrati, con 17 tavolini, 34 sedie, 4 fioriere e 2 leggii, “in assenza di valido titolo autorizzativo”.
Così l’amministrazione ha fatto scattare la decadenza della concessione e l’impossibilità di ottenerne una nuova per altri 18 mesi, durante i quali il locale non avrebbe potuto garantire il servizio all’aperto ai propri clienti. I titolari del locale hanno però optato per la conversione del provvedimento in sanzione pecuniaria, scegliendo di pagare una multa che l’amministrazione ha quantificato in 18 mila euro che la società proprietaria del locale dovrà versare in 3 rate mensili (la prima è già stata pagata).
Dovranno mettere le mani nel portafogli anche i titolari di Corso Dodici. Il 2 aprile scorso, poco dopo mezzogiorno, la polizia municipale ha trovato 7 tavolini e 14 sedie utilizzati per la somministrazione di alimenti e bevande “in assenza di valido titolo abilitativo” davanti al locale. Il Comune ha disposto la chiusura dell’attività per 8 giorni . Anche in questo caso i titolare hanno scelto la sanzione calcolata in 4 mila euro (500 per ogni giorno di chiusura). Il denaro è già stato versato in toto.


In questo articolo: