Tasse a Quartu, Delunas attacca gli avversari: “Giovani e smemorati, avete scoperto l’acqua calda”

Delunas attacca Fdi, a Quartu è scontro politico sulle tasse ai cittadini: “I ragazzi di Fratelli d’Italia hanno scoperto l’acqua calda. E per di più, nonostante la loro giovane età, sono anche degli smemorati”

Delunas attacca Fdi, a Quartu è scontro politico sulle tasse ai cittadini: “I ragazzi di Fratelli d’Italia hanno scoperto l’acqua calda. E per di più, nonostante la loro giovane età, sono anche degli smemorati – attacca Stefano Delunas -. Fanno finta di non sapere che attorno all’evasione e all’elusione fiscale non ci sono solo i cittadini che non riescono ad arrivare alla terza o addirittura seconda settimana del mese, e sui quali c’è la nostra massima attenzione con sgravi, rateizzazioni ed esenzioni previste dai regolamenti, ma anche le personalità giuridiche, ovvero le imprese, le SpA, le Srl e via dicendo: su queste e in particolare su evasione ed elusione sull’ICI/IMU e sulla TARI di queste nulla dicono e/o fanno finta di niente. Come mai? Forse perché rappresentano il loro bacino elettorale?”

“Fanno i falsi moralizzatori – prosegue il Primo Cittadino -, perché sanno bene che da quando ci sono io come Sindaco, non abbiamo mai aumentato le tasse, le tariffe e le imposte. Anzi, nel 2016 sono state ritoccate verso il basso di alcuni punti percentuali. E non ci sarà nessun aumento neanche per il 2018”.

“Per quanto riguarda la valutazione sulla sfiducia dei cittadini nei confronti della politica, ebbene vorrei ricordare che i cittadini di Quartu hanno voluto premiare la Lega di Salvini e il M5S di Luigi Di Maio. Il risultato locale di FdI non è stato certo entusiasmante. In caso di vittoria di un Sindaco dei 5 Stelle nel 2020, con lo stesso risultato ottenuto alle politiche del 4 marzo, difficilmente riusciranno ad eleggere un consigliere comunale. Cosi come d’altronde è già accaduto alle comunali del 2015” conclude Delunas. 


In questo articolo: