Tamuli, nella notte di San Lorenzo dei Betili i turisti incantati dai Mamutzones di Samugheo (VIDEO)

Metti una fantastica notte sotto il cielo stellato di Tamuli, davanti ai Betili, in una delle più belle aree archeologiche della Sardegna. Centinaia di persone, tra cui molti turisti, affascinati dai Mamutzones di Samugheo, un piccolo Carnevale estivo: guardate il VIDEO della loro spettacolare esibizione di ieri a Macomer, riti ancestrali e ritmi tribali

Metti una fantastica notte sotto il cielo stellato di Tamuli, davanti ai Betili, in una delle più belle aree archeologiche della Sardegna. Centinaia di persone, tra cui molti turisti, affascinati dai Mamutzones di Samugheo, un piccolo Carnevale estivo: guardate il VIDEO della loro spettacolare esibizione di ieri a Macomer, riti ancestrali e ritmi tribali con le percussioni di Paolo Zuddas. In uno degli angoli più suggestivi della nostra Isola, la cooperativa Esedra ha organizzato la decima edizione della Notte di San Lorenzo: l’associazione astronomica nuorese ha piazzato i telescopi proprio davanti ai sei Betili (le celebri Perdas Marmuradas, unico esempio in Sardegna di betili mammellati), e al fresco di un’altezza di 750 metri, con felpe e giubbotti, gli spettatori sono rimasti incantati dall’osservazione delle prime stelle cadenti dell’estate 2020. All’ingresso dell’area invece, per chi ha preferito i panini con la purpuzza e le pizze tipiche di Macomer, andava in scena la musica della Banda Mescal Acoustic Sextet: da Tamuli all’America del Sud.


In questo articolo: