hinterland / 5 Aprile 2020

“Sono disperato, non ho più i soldi e vorrei chiedere il buono spesa al Comune: però mi vergogno…”, storia di un sardo che soffre

"Ho una tristezza addosso che non potete capire, non ho paura del virus ma del dopo virus: la mia attività è chiusa, non ho più soldi per la spesa e per le bollette. Ma ho sempre lavorato, non ho mai chiesto nulla allo Stato, mi vergogno ora di doverlo fare. No, vado via". Una confessione che addolora, quella di un uomo di 54 anni di un Comune sardo

Di