apertura / 12 Aprile 2024

Soldi in cassa dalla Regione, a Quartu nuovo ok a stipendi più alti per sindaco e assessori

Oltre 190mila euro, paghe mensili ritoccate al rialzo per tutti. Gli unici che prenderanno solo metà "bonus" sono il sindaco Milia e l'assessore Camboni perchè non sono in aspettativa dal lavoro. 4200 euro per il vicesindaco Sanna, 3300 per la presidentessa del Consiglio Rita Murgioni e per gli altri assessori. Potrebbe arrivare un mini taglio del 10% dalla Corte dei Conti

Di
apertura / 8 Aprile 2024

È nata la giunta Todde: cinque donne, Pd e 5 stelle pigliatutto, priorità Sanità e Trasporti

Oggi alle 10:30 la presentazione ufficiale in consiglio regionale. I dem incassano tre assessorati, la vicepresidenza della regione e la presidenza del consiglio. I grillini, fra partito, indicazioni della presidente e lista a lei collegata, cinque più la governatrice. È già polemica sulla scelta del titolare della Sanità in arrivo da Roma. Todde: "Daremo ai sardi le risposte che aspettano"

Di
apertura / 15 Novembre 2023

Ultimo appello del Cagliari alla Regione: “Servono i 50 milioni per lo stadio entro novembre, tifosi frustrati e umiliati”

La scoietà rossoblù scrive a Solinas: “Bisogna eliminare una volta per tutte la frustrazione, i disagi e l’umiliazione che migliaia di appassionati sportivi sardi vivono da anni, trovandosi a farsi andar bene un impianto temporaneo. Accordo di programma coi fondi entro il 30 novembre. Altrimenti un grave danno per l’immagine della Sardegna”

Di
apertura / 27 Ottobre 2023

Dirigenti regionali, oltre 25mila euro di premio all’anno: ecco chi sono i super pagati Paperoni in Sardegna

Cifre incredibili dopo valutazioni esclusivamente interne da parte di chi li ha nominati, ovvero la giunta regionale guidata da Solinas, che si aggiungono a stipendi d’oro con tredicesime, quattordicesime e indennità varie. Un terno al lotto finanziato esclusivamente da soldi pubblici, ovvero dai cittadini che molto spesso faticano ad arrivare a fine mese

Di
apertura1 / 18 Luglio 2023

Elisabetta Neroni, da fedelissima di Massimo Zedda a segretario generale di Solinas: ok alla nomina

Sfumate le ipotesi Marchioni, che ha rifiutato, e Maria Assunta Serra, il cerchio si è chiuso questa sera sull'ex city manager dell'ex sindaco e candidato nel 2019 contro Solinas per la conquista di Villa Devoto. La Neroni, figlia di Roberto alla guida dell'Arst e vicino al governatore, con un doppio salto politicamente carpiato, è passata dal ruolo di fiducia più importante nel Comune di Zedda all'altrettanto pesante incarico con il suo più acerrimo avversario politico

Di