apertura1 / 11 Novembre 2021

Vola a Milano e lascia la borsetta con la pensione in una panchina all’aeroporto di Elmas: la polizia ritrova tutto

Una coppia di anziani decide di portarsi in un viaggio mille e 600 euro di pensione per non lasciare la somma a casa temendo i furti, ma si scorda la borsa col denaro in una panchina. Passa una ragazza e si porta via la borsetta coi soldi. Rintracciata dalla polizia e si giustifica: “Avevo l’influenza: avrei restituito la somma nel fine settimana”

Di
cagliari / 23 Settembre 2020

Poste, dal 25 settembre in pagamento le pensioni di ottobre a Cagliari e nel sud Sardegna

Ritiro possibile dai 102 Postamat presenti nelle due province. Per coloro che invece devono necessariamente recarsi negli Uffici Postali  per il ritiro in contante sarà effettuata una turnazione in ordine alfabetico. In 39 uffici delle due province è possibile prenotare il turno con whatsapp, con l’app ufficio postale da smartphone e tablet e dal proprio pc collegandosi al sito poste.it

Di
apertura1 / 6 Aprile 2020

L’assurdo caso a Cagliari, pignorata dopo 20 anni la pensione d’invalidità a una donna nei giorni della crisi Coronavirus

Giuseppe Andreozzi, legale della pensionata: "“Oggi lo Stato per fatti vecchi di decenni pignora il conto corrente di una persona, mia cliente, titolare soltanto di pensione di invalidità: è accettabile che lo Stato chiuda tutte le attività economiche "non essenziali" dei privati causando pesantissimi danni e però consenta ai suoi apparati di lavorare per simili porcherie?"

Di
apertura / 17 Gennaio 2020

Cagliari, “mi hanno pignorato il capannone e adesso mangio grazie alla pensione di mia madre”

Un debito “antico” di 28mila euro, il tribunale che gli pignora il suo capannone del valore di “358mila euro” e che, alla fine, lo vende a 115mila. Da oltre un mese Mario Caredda, falegname 58enne, è disoccupato: “Campo grazie agli 800 euro di pensione di mia madre, invalida per colpa di un ictus. La mia vita è stata distrutta e nessuno mi offre un nuovo lavoro, navigo nella disperazione. Aiutatemi”.

Di
il-diavolo-sulla-sella / 26 Aprile 2019

Le lacrime di Antonello, ausiliario sanitario di Goni senza stipendio: “Mangio grazie alla pensione di mio figlio invalido”

Ha 56 anni, Antonello Cossu, e da decenni lavora all'Aias di San Vito: "Attendo ancora gli ultimi dieci stipendi, mi vergogno a dirlo ma campo solo grazie agli 800 euro di pensione di invalidità di mio figlio. Grazie a quei soldi posso mangiare io, mia moglie e l'altra mia bambina di quindici anni". GUARDATE la VIDEO INTERVISTA ESCLUSIVA

Di