apertura / 6 Novembre 2021

Terremoto nella sanità cagliaritana: “Le grandi nomine negli ospedali rischiano di essere annullate”

Nel mirino dei sindacati, a questo punto, anche nomine eccellenti a Cagliari: "Sicuramente sarà anche da chiarire la nomina del Direttore Sanitario dell'AOU di Cagliari, considerato che il Commissario Straordinario, se pur inserito nella lista Nazionale, potrebbe non avere avuto la facoltà di nominare un Direttore Sanitario o un facente funzioni che aveva già compiuto all'atto della nomina i fatidici 65 anni". Decisive sarebbero le ultime scelte della Corte Costituzionale

Di
apertura1 / 14 Marzo 2021

“Cagliari, ospedali allo stremo e non c’è solo il Covid: reparti che saltano e promiscuità tra pazienti”

La denuncia del sindacalista Gianfranco Angioni: "La conversione a Covid Hospital dell'ospedale Marino ha fatto saltare i due reparti di ortopedia, gli stessi senza rispondere a una scrupolosa programmazione sono stati inseriti in maniera unilaterale tra l'Azienda Ospedaliera Universitaria e l'Arnas AOB, le due uniche strutture ospedaliere no Covid dell'area cagliaritana"

Di
cagliari / 5 Agosto 2020

Sardegna, il governo approva la “rivoluzione” degli ospedali: più posti letto per un piano da 42 milioni

“La risposta del Governo – dice il Presidente Christian Solinas – è un ulteriore conferma della bontà del nostro lavoro e delle misure adottate dalla Regione per far fronte all’epidemia e garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti. È un piano che potenzia l’assistenza sanitaria ospedaliera sul territorio e rafforza il modello organizzativo adottato per rispondere alla pandemia durante la fase più critica. La Sardegna è in grado di fronteggiare qualsiasi emergenza”, commenta Solinas

Di
area-vasta / 20 Maggio 2020

“Fase due negli ospedali sardi e negli ambulatori: il sistema sanitario non è organizzato bene”

Secondo la Fp Cgil infatti, sarebbe gravissimo abbassare la guardia, perché l’emergenza non è affatto superata: così come previsto dai decreti del governo, i reparti Covid19 non vanno smantellati, così come occorre mantenere aperti i reparti grigi per i casi sospetti. “Anzi, le procedure di sicurezza devono essere studiate e applicate adesso con maggiore accuratezza"

Di