apertura1 / 9 Ottobre 2023

Cagliari, in carrozzina dopo la caduta da una scala pubblica: “Dal Comune sberleffi e solo 5mila euro”

Anna Cocco, 70enne di Sant'Elia, scivola su una scalinata nel 2018: "Ho riportato fratture e, nel tempo, sono peggiorata. Giocavo con i nipotini e andavo a ballare, oggi non cammino più e dal Comune mi hanno insultata, dicendomi di non guardare gli uccelli ma dove cammino", racconta, in lacrime. Il suo avvocato, Christian Rabissoni: "Sono diminuiti i fondi per i ristori da insidie stradali. Avevamo chiesto 80mila euro ma la mia assistita ne ha accettati cinquemila per non rischiare di restare senza niente". VIDEO INTERVISTA

Di
apertura1 / 8 Aprile 2023

Cagliari, disabile cade e si frattura: “L’abbiamo scoperto dopo 45 giorni, nel primo referto non c’era”

Maria Rosaria, 70enne con una gravissima disabilità che le impedisce di parlare, sta per finire sotto i ferri al Ss. Trinità. La sorella e tutrice legale Agnese: "Prima radiografia fatta subito in privato, nel foglio hanno scritto che non c'erano lesioni ossee. Un medico dell'ospedale ha notato, solo nel dischetto, che la frattura al femore c'era: presto darò tutte le carte cliniche al mio avvocato"

Di
hinterland / 13 Febbraio 2023

Monserrato, la denuncia: “Disabile multata dentro l’auto in sosta (vietata) per comprare il pane”

La macchina, in via del Redentore, notata dai vigili urbani. Il racconto di Luca Pisano, presidente dell'Ht Suelli: "Gli agenti non si sono accorti che dentro la macchina c'era una donna e hanno continuato a compilare la multa anche dopo l'arrivo del guidatore". Il comandante della polizia Locale: "Faremo le opportune verifiche, lì c'è divieto di sosta"

Di
apertura / 7 Febbraio 2023

“Schiacciata dalle porte scorrevoli di un negozio a Sestu, niente risarcimento: andrò dal giudice”

Lo shopping termina con un ricovero all'ospedale per Maria Carmela Marongiu, disabile 62enne: "Ho fratture varie, problemi seri alla mascella e uno scollamento parziale della retina dell'occhio sinistro". L'attività commerciale nega qualunque colpa o responsabilità e il legale della donna, Ignazio Ballai, promette battaglia: "Farò valere le sue ragioni in sede civile"

Di Paolo Rapeanu