apertura1 / 14 Ottobre 2021

Continuità aerea, le accuse di Todde: Ue ostacola e Governo non aiuta la Sardegna 

L’assessore ai Trasporti, nell’aula del consiglio regionale, respinge le accuse di inefficienza e dice: “Se dimettermi servisse lo farei”, riferendosi alle richieste di alcuni consiglieri di opposizione. “Ita? Non aveva neanche i contratti con gli aeromobili” spiega, e poi assicura: “Vigileremo che il servizio funzioni al meglio, le regole per Volotea sono le stesse di prima”.  

Di
il-diavolo-sulla-sella / 8 Ottobre 2021

Romina Mura: “Sulla continuità aerea è Solinas che deve metterci la faccia e chiedere aiuto al governo”

La deputata del Pd Romina Mura sollecita il ministro dei Trasporti Giovannini ad assumere le competenze sulla continuità territoriale aerea per permettere ai sardi di tornare a volare. La situazione è disastrosa, si spera nella trattativa privata che non è detto vada a buon fine. La deputata del Pd: “Non si può aspettare ancora, se entro 24-48 ore al massimo la situazione non è risolta il Governo deve assolutamente prendersi le competenze”

Di
cagliari / 7 Ottobre 2021

Clamorosa esclusione anche di Ita dalla continuità aerea: bando azzerato, niente aerei, sardi a terra

Non era mai successo in 22 anni di continuità territoriale faticosamente conquistata: regna il caos più totale nei cieli dell’isola. Dopo Volotea, anche Ita è fuori per carenza di requisiti, cioè di aerei. Una situazione “assurda, gravissima e senza precedenti”, dicono i parlamentari del Pd che chiedono al governo di prendersi le competenze per salvare cittadini e attività economiche dall’isolamento totale. L’assessore leghista Todde annuncia l’avvio di trattative private con 12 vettori, ma intanto fra 7 giorni i sardi non potranno più volare

Di Sara Panarelli
apertura / 3 Ottobre 2021

Volotea fuori e Ita non ancora dentro: zero aerei, regna il caos nei cieli della Sardegna

Mancano 12 giorni alla scadenza del bando d’urgenza per garantire gli spostamenti dei sardi nei prossimi 7 mesi ma in Regione ancora nulla si muove. La low cost spagnola è stata esclusa per vizi di forma ma ha già annunciato il ricorso. La compagnia nata dalle ceneri di Alitalia è l’unica rimasta in pista ma ancora non ha ricevuto l’assegnazione delle rotte perché si sta ancora controllando la documentazione. Il risultato è che dal 15 ottobre è impossibile prenotare un volo in continuità territoriale

Di Sara Panarelli